Immagine Erika De Pieri "Principesse 2.0"

Erika De Pieri "Principesse 2.0"

Erika De Pieri esordisce nel 2005 come autrice di fumetti ottenendo la menzione come miglior esordiente al premio Carlo Boscarato 2006.

Prosegue poi come autrice e illustratrice per l’infanzia inaugurando nel 2009 una lunga collaborazione con la casa editrice Lavieri.

Ai lavori di illustrazione per DeAgostini, Paoline, Dami, Nuinui editions, Mondadori, affianca successivamente lavori di Charachter e Ambient design per Atlantyca. Dal 2019 ha assunto anche un ruolo di direzione editoriale per Lavieri Piccole Pesti.

Principesse 2.0

La Principessa Zero Waste è una giovane coscienziosa che si preoccupa molto del benessere della natura: come suggerisce il suo nome, cerca di evitare ogni spreco e di non inquinare. Per festeggiare il suo diciottesimo compleanno, organizza a palazzo un grande ballo al quale sono invitate le sue migliori amiche, ognuna delle quali ha una dote o predisposizione particolare: le principesse High Tech (votata alla tecnologia), Mindfulness (un tipo molto “spirituale”, che ama meditare), Influencer (tutta dedita ai social, che se ne sta sempre su Instagram) e ChefStellata (la gourmet del gruppo). Ogni ospite ha portato un regalo e uno di loro, il Principe Off grid, attira l’attenzione della festeggiata con il suo pacchetto confezionato con carta riciclata: è un libro di fotografie con splendidi paesaggi che, a suo dire, sono destinati a scomparire a causa del cambiamento climatico. Le cinque principesse restano molto colpite e si mettono in viaggio per raggiungere luoghi remoti e meravigliosi, dove la natura è in pericolo. Visiteranno così fragili ecosistemi, che riusciranno alla fine a salvare grazie al loro canale YouTube e a tutti quelli che, seguendolo, inizieranno ben presto a mettere in pratica azioni a basso impatto ambientale.

copertina

Data 05-06-2021
Ora 14:00
Luogo Piazzetta Pescheria / Sala Consiliare Portogruaro

EVENTI CORRELATI

Caricamento...