Immagine Manlio Castagna “I Diari del limbo”, Mondadori.

Manlio Castagna “I Diari del limbo”, Mondadori.

Data 01-05-2022
Ora 11:30
Luogo Fumetto Graphic Sala Consiliare

Nato a Salerno nel 1974, Manlio Castagna si è laureato con lode in Scienze della Comunicazione con una tesi in Semiologia del cinema e degli audiovisivi. È scrittore, sceneggiatore e regista. Dal 1999 è nello staff organizzativo e per undici anni, dal 2007 al 2018, è stato vicedirettore artistico di Giffoni Experience, tra i più importanti festival al mondo di cinema per ragazzi. Oggi è direttore creativo di Giffoni Innovation Hub.

Con Petrademone - Il libro delle Porte esordisce nella narrativa per ragazzi pubblicato da Mondadori nel 2018. Il primo libro della saga diventa best seller e nell’anno successivo seguono il secondo e terzo capitolo.

Nel maggio 2020 esce per Piemme il romanzo scritto a quattro mani co Guido Sgardoli: Le Belve, di cui è in sviluppo la sceneggiatura per la realizzazione del film. Dell’ottobre dello stesso anno sono I venti del male e La notte delle malombre per Mondadori.

In Gennaio del 2021 esce L’amore vince tutto, libro per ragazzi dedicato al mistero della morte di Caravaggio e febbraio dello stesso anno è co-autore Alice resta a casa, romanzo edito da Mondadori e vincitore del premio wattys2020 come miglior storia young adult pubblicata su Watt.

Dal 2014 al 2018 è stato creative advisor del DOHA FILM INSTITUTE(Qatar). Scrive e dirige il suo primo corto in pellicola nel 1997: Indice di Frequenza - con protagonista Alessandro Haber - ottenendo diversi riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. Seguono la scrittura e la regia di decine tra videoclip, documentari, cortometraggi, episodi di webseries.

I diari del limbo

Quello in cui Ottavia si sveglia è un letto sconosciuto dentro una stanza buia e apparentemente vuota. La flebile luce che filtra da una piccola finestra non le permette di distinguere nulla di familiare intorno a sé. La paura l'attanaglia in una stretta inesorabile e per quanto si sforzi non ricorda nulla. Quando i suoi occhi si abituano all'oscurità, scopre con orrore di non essere sola: nella penombra si staglia un vecchio, cieco e con un corvo sulla spalla. L'uomo è lì per aiutarla: si chiama Lugosi ed è il “funzionario dell'accoglienza” della spaventosa fortezza di Haresind. Un limbo eterno e inespugnabile controllato da entità oscure e retto da strane leggi della fisica. Per scampare ai propri carcerieri Ottavia dovrà misurarsi in prove pericolose e risolvere misteri terrificanti insieme a due compagni di sventura, gli amici Tito e Pepi, che l'aiuteranno a liberarsi non solo da quel luogo maledetto, ma anche dalle sue più recondite paure. Insieme verso la rinascita e più forti di prima. Oppure no?

i-diari-del-limbo

EVENTI CORRELATI

Caricamento...